Home Page Dove Siamo Mappa
Presentazione Servizi Normative Pubblicazioni News ed eventi Contattaci Group Website

Servizi


































Montepulciano d'Abruzzo DOC


Estremi giuridici : riconosciuto con D.P.R. 24 maggio 1968 (G.U. n° 178 del 15.07.1968), modificato, con ampliamento della zona di produzione, con D.P.R. 14.07.1975 (G.U. n° 301 del 14.11.1975), con D.M. 23.10.1992 (G.U. n° 254 del 28.10.1992), D.D. 1.04.1995 (G.U. n° 94 del 22.04.1995, errata corrige in G.U. n° 114 del 18.05.1995) col quale è stata riconosciuta la sottozona “Colline Teramane”, D.D. 24.09.2001 (G.U. n° 240 del 15.10.2001), D.D. 6.09.2002 (G.U. n° 218 del 17.09.2002), D.D. 20.02.2003 (G.U. n° 54 del 6.03.2003) col quale è stata stralciata la sottozona “Colline Teramane” riconosciuta a Docg, D.D. 15.05.2003 (G.U. n° 121 del 27.05.2003), D.D. 29.03.2006 (G.U. n° 84 del 10.04.2006) col quale sono state riconosciute le sottozone “Casauria o Terre di Casauria” e “Terre dei Vestini”, D.D. 2.02.2010 (G.U. n° 41 del 19.02.2010) e D.D. 5.10.2010 (G.U. n° 240 del 13.10.2010) col quale è stata stralciata la tipologia “Cerasuolo” riconosciuta a Doc con D.D. 5.10.2010 e sono state contestualmente riconosciute le tre sottozone “Alto Tirino”, “Terre dei Peligni” e “Teate”

Uve : Montepulciano minimo 85%, con eventuale aggiunta di altre a bacca nera, non aromatiche, idonee alla coltivazione in Abruzzo, massimo 15%

Zona di produzione : vasta area comprendente numerosi comuni delle 4 province, tra i quali Atessa, Casalbordino, Crecchio, Guardiagrele, Lanciano, Miglianico, Orsogna, Ortona, Ripa Teatina, Tollo e Vacri in provincia di Chieti, Brittoli, Collecorvino, Corvara, Farindola, Loreto Aprutino e Popoli in quella di Pescara, Ancarano, Atri, Castilenti, Civitella del Tronto, Colonnella, Controguerra, Silvi, Torano Nuovo e Tortoreto in provincia di Teramo e Fossa, Introdacqua, Pratola Peligna, Sulmona e Vittorito in quella di L’Aquila, da vigneti di giacitura collinare ubicati ad altitudine non superiore a 500 metri s.l.m. (600 se esposti a mezzogiorno)

Densità di impianto : non inferiore a 2.500 ceppi/ha (1.600 per gli impianti a pergola), con viti allevate a pergola orizzontale e spalliera semplice o doppia

Pratiche di forzatura : tutte vietate, a eccezione dell’irrigazione di soccorso

Produzione massima consentita : 14 t/ha pari a 98 hl/ha

Scelta vendemmiale : consentita solo verso le Doc compatibili con la piattaforma ampelografica e le IGT ottenute nella zona di produzione

Disciplinare

Piano dei controlli e prospetto tariffario

Piano dei controlli e prospetto tariffario DM del 12/03/19











Contatti

Vini Abruzzo

e-mail:
Vini.Abruzzo@agroqualita.it








Presentazione Servizi Normative Pubblicazioni News ed eventi Contattaci Group Website

  Agroqualità S.p.A. | Viale Cesare Pavese, 305 - 00144 Roma | P. +39 06 54228675 | www.agroqualita.it | agroqualita@agroqualita.it
C.F. / P. IVA / R.I. Roma N. 05053521000 | Cap. Soc. € 1.856.191,41 i.v.
Cookie policy | Fatturazione elettronica